Razze

Basenji

valutazione

1 2 3 4 5
Apprendimento
Addestramento
Cura del pelo
Protezione
Agilità
Bambini
Parole chiave
Denti Fegato Intestino Occhi Ossa e articolazioni Pelliccia Reni Sistema immunitario Gluten free Ipoallergenico Ridotto contenuto calorico Sensibilità intestinale 

Cane di taglia piccola, dalla ossatura fine ed aspetto aristocratico. La coda è caratteristica e portata strettamente arrotolata conferendogli l’immagine di un cane armonico e grazioso come una gazzella. E’ indipendente ed intelligente. Pulitissimo, in casa non sporca nulla e si pulisce meticolosamente come un gatto.

Curiosità

Utilizzato per molti secoli per seguire le piste e per segnalare la presenza di prede o di animali feroci nelle vicinanze, il Basenji era impiegato anche nella caccia alla piccola selvaggina. E’ una razza antichissima, i primi esemplari furono portati dalle sorgenti del Nilo in dono ai Faraoni d’Egitto, quindi millenni avanti Cristo. In molte tombe della IV Dinastia, 3600 a.C., troviamo il Basenji raffigurato accucciato al fianco del padrone. Dopo anni nella quale se ne erano perse le traccie, nel 1870 fece riparlare di se. Allevata da tribù negre che popolavano i territori tra il Sudan ed il Congo, vennero in contatto con l’uomo bianco intento nelle sue esplorazioni e conquiste. Fu dall’inizio del 900 che iniziò ad essere importato in Europa. Risulta comunque essere un cane non molto diffuso a causa del ridotto numero di esemplari di origine. Famoso per essere il “cane che non abbaia”; in realtà emette dei vocalizzi molto particolari, a volte molto acuti.

Diffidente con gli estranei, è invece molto amichevole e socievole con la famiglia. Adatto anche ai bambini. Dalla spiccata intelligenza ed attenzione, non abbaia quasi mai ma ha un latrato caratteristico, non sopporta la solitudine ed ama stare al sole.

Padrone

Il padrone deve essere in grado di educare un cane dalla spiccata intelligenza senza privarlo della sua fondamentale indipendenza. Un giardino dove può muoversi costantemente e prendere il sole è fortemente consigliato. In casa è pulito come un gatto.

Cane dalla costituzione leggera, ossatura fine ed aspetto aristocratico. Ben proporzionato e solido di muscolatura, è alto sugli arti. Dalla caratteristica coda arricciolata. Nell’insieme esprime grazia ed agilità.

Testa e collo

La testa è di media lunghezza, con orecchie erette, fieramente portata su di un collo ben arcuato. Quando raddrizza le orecchie si formano delle rughe sulla parte anteriore del capo.

Tronco e coda

Lo sterno profondo risale fino ad un fianco ben definito; la coda strettamente arrotolata presenta l’immagine di un cane molto armonico dalla grazia di una gazzella, è attaccata alta e forma uno o due anelli.

Arti

Gli arti sono dritti, con ossatura fine e ben muscolosi. I piedi piccoli e stretti, sono compatti e presentano cuscinetti alti e dita ben arcuate con unghie corte. Ha andatura saltellante.

Pelo e mantello

Il pelo è corto e setoso. Vari colori ammessi, dal puro nero e bianco al rosso e bianco. Il bianco è presentato sotto forma di macchie sul corpo e sull’estremità della coda.

Salute

Generalmente robusto, a causa del ridotto numero di esemplari di origine della razza può avere problemi di sistema immunitario debole.

Prevenzione

Potenziamento del sistema immunitario.

Nome italiano Basenji
Nazionalità Regioni dell’Africa Centrale e Gran Bretagna
Gruppo ENCI Cani di tipo spitz e di tipo primitivo/5.6 - Tipo primitivo
Num class FCI 43
Impiego Da caccia e da compagnia
Taglia Mini / Piccola
Vita media 11 – 13 anni
Maturità sessuale 6 – 14 mesi
Altezza M 40 – 43 cm
Altezza F 38 – 40 cm
Peso M 9 kg – 13 kg
Peso F 9 kg – 12 kg

Gli amici del PetNutriStore®
Basenji

 

Mirko aspetta la sua mamma passata a prendergli la pappa.

 

INVIACI LE TUE FOTO >